Torino: in sella a una bicicletta rapina i passanti

Arrestato dalla Polizia di Stato ventiduenne maghrebino

Martedì sera, un ragazzo cinese è stato derubato del cellulare in zona Porta Nuova da parte di uno sconosciuto che, a  bordo di bicicletta, lo avvicinava alle spalle e con mossa fulminea gli strappava dalle mani il cellulare. L’uomo fuggiva in direzione centro città e la vittima, con l’aiuto di alcuni passanti, segnalava l’accaduto alle forze dell’ordine, dando le descrizioni dell’autore del fatto. Circa 10 minuti dopo, una ragazza veniva investita in via Sant’Ottavio da un uomo in bicicletta perfettamente corrispondente alle descrizioni del primo che, dopo averla fatta cadere per terra, le sottraeva il cellulare. Grazie all’ausilio di alcuni controllori GTT che assistevano al fatto, l’autore del fatto è stato bloccato, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine. Gli agenti della Squadra Volante immediatamente giunti sul posto lo hanno perquisito e trovato anche in possesso del primo cellulare rubato, che è stato restituito al legittimo proprietario. Si tratta di un ventiduenne di origini maghrebine con numerosi pregiudizi di polizia per reati inerenti al patrimonio. Il giovane ha opposto una forte resistenza agli agenti durante la traduzione negli uffici della Questura ed ha danneggiato la Volante; per questi motivi, è stato arrestato per furto con strappo, rapina, resistenza a P.U. e denunciato per danneggiamento.

13/09/2019
questure.poliziadistato.it

Scrivi un tuo commento