Rientrata la rivolta nel carcere di Campobasso: detenuti protestavano contro le restrizioni decise dalla Direttrice del penitenziario

Dopo poche ore la rivolta dei detenuti di Campobasso è rientrata. A risolvere le tensioni è stato il colloquio che i carcerati insorti hanno avuto con la nuova direttrice. Non si conoscono ancora i contenuti dell’incontro.

Confermato il fatto che durante la protesta non ci sono stati feriti né atti di violenza. Solo un detenuto ha accusato un malore e un’ambulanza è già nella struttura per prelevarlo, il fatto però non sarebbe dovuto alla protesta.

La rivolta a Campobasso era iniziata in serata, quando un gruppo di almeno 28 detenuti si era barricato dentro la struttura per protestare.

Alla radice della protesta, riferisce un sindacalista della Polizia Penitenziaria: ”potrebbero esserci problemi con la diminuzione di alcuni benefici quali telefonate ed altro”. A quanto si apprende i motivi della rivolta sarebbero da individuare anche nel super affollamento del II settore.

www.penitenziaria.it

Scrivi un tuo commento