Raffaele Bidognetti ha deciso di collaborare con la giustizia: un altro duro colpo alla camorra casertana

Un altro figlio d’arte che decide di chiudere con la camorra. Secondo quanto riporta ‘Il Mattino’ questa mattina in un servizio a firma di Marilù Musto, anche Raffaele Bidognetti, figlio del capoclan Francesco detto Cicciotto e mezzanotte, avrebbe deciso di rinnegare il clan dei Casalesi ed iniziare a parlare coi magistrati della Direzione distrettuale antimafia.

Il primo incontro ci sarebbe stato una ventina di giorni fa e questo sarebbe il primo passo verso un nuovo pentimento eccellente. Prima di lui, infatti, aveva seguito la stessa strada Nicola Schiavone, figlio di Francesco detto Sandokan, che da quasi un anno ha iniziato a parlare coi magistrati della Dda raccontando i segreti ancora nascosti del clan dei Casalesi.

Insieme al fratello Aniello pluriergastolano sono figli di Teresa Tamburrino morta anni fa. Gli altri fratellastri di Raffaele, Teresa, Katia e Gianluca sono tutti detenuti per associazione camorristica e Gianluca anche per un tentato omicidio ad una cugina. Anna Carrino, la mamma acquisita dei germani è anche lei da anni collaboratrice di giustizia. Il pubblico ministero della Dda di Napoli, Alessandro D’Alessio, sta ascoltando le nuove rivelazioni di Bidognetti jr. che rappresentano un altro duro colpo alla camorra casertana.

www.penitenziaria.it

Scrivi un tuo commento