Altro suicidio nell’Agrigentino

 

L’estremo gesto di un Carabiniere in servizio presso la Caserma di Canicattì, lascia moglie e quattro figli, molto apprezzato per la sua disponibilità ad aiutare chi ne avesse bisogno.

Non ci sono parole per l’accaduto ancora una volta ci troviamo davanti alla perdita di un nostro Caro Fratello, un Uomo che se sempre distinto per il suo lato umano che lo contraddistingueva. In tanti, suoi colleghi che lo conoscevano, sono ancora sotto choc. Sono state aperte due inchieste: una interna all’Arma e l’altra dalla Procura di Agrigento.

Mentre nei palazzi del potere si brinda all’approvazione della Finanziaria, che nulla ha previsto per aprire un tavolo tecnico e cercare di intervenire urgentemente per trovare delle possibili soluzioni, noi del Club UDS ci stringiamo al dolore dei suoi Cari e dell’Arma dei Carabinieri.

Scrivi un tuo commento