Ennesimo suicidio tra silenzi e indifferenze

Un altro dei nostri se tolto la vita.

Latina un ispettore della Polizia di Stato è arrivato a mettere in atto l’estremo gesto che si aggiunge a una lista sulla quale noi non vogliamo tenere il conto. La politica si dovrebbe porre qualche domanda e chiedersi come mai il fenomeno suicidi è in drastico aumento. Personalmente in più occasioni ho inviato note, all’attuale governo, per aprire un tavolo formato da tecnici e non da studi di settore, per cercare di analizzare le motivazioni che portano un rappresentante dello Stato e tutore della Democrazia a togliersi la vita. Nessuno di loro se mai degnato di un piccolo interessamento, si continua a pensare agli immigrati alla Comunità Europea, si pensa alla finanziaria, si pensa al reddito di cittadinanza o a indossare questa o quella maglietta, ma dei reali problemi di noi che difendiamo il diritto di vivere in un paese civile non se ne interessa o preoccupa nessuno. Forse dobbiamo aspettare una nuova campagna elettorale per fare emergere l’emergenza suicidi, nel frattempo non ci resta che pregare il Signore affinché nessun altro collega si tolga la vita.

 

Scrivi un tuo commento