Fiamme Azzurre, inaugurato il nuovo complesso sportivo alla Scuola di Formazione “Giovanni Falcone”

Roma, 15 marzo 2017 – Il Capo del Dipartimento Santi Consolo ha accolto il Ministro della Giustizia Andrea Orlando e il Sottosegretario Cosimo Ferri presso la Scuola di Formazione “Giovanni Falcone” per l’inaugurazione del nuovo centro sportivo delle Fiamme Azzurre: il complesso – piscina coperta, palestra attrezzata, campo di calcio con anello in materiale sintetico e campi da tennis – ospiterà anche i corsi promozionali riservati al personale dell’Amministrazione Penitenziaria e alle loro famiglie.

15.3.17 inaugurazione piscina 168Il nuovo complesso sportivo della Scuola “Giovanni Falcone” a Via di Brava è stato riportato alla piena efficienza per iniziativa delle Fiamme Azzurre. Il Ministro Orlando, il Sottosegretario di Stato Ferrie il Capo del DAP Consolo  hanno fatto visita alla struttura ormai completata e pronta ad accogliere non solo i campioni delle Fiamme Azzurre, ma anche il personale dell’Amministrazione Penitenziaria e le loro famiglie. Il Gruppo Sportivo guidato dal Comm. Marcello Tolu ha sostenuto la maggior parte delle opere di ripristino con i contributi ottenuti dal CONI ed il lavoro del personale tecnico in organico: ma la destinazione d’uso non sarà riservata solo agli atleti agonisti, bensì allargata in modo mirato per avviare nuovi corsi giovanili e promozionali di avviamento allo sport. Dopo l’apertura delle scuole sportive di Casal del Marmo, l’offerta delle Fiamme Azzurre si arricchisce così di una nuova struttura polivalente aperta ad un’utenza pubblica qualificata: un aspetto che è stato rimarcato con orgoglio nel suo discorso di benvenuto dal presidente Consolo e apprezzato dal ministro Orlando e dal Sottosegretario Ferri.

15.3.17 inaugurazione piscina 002

La vocazione solidaristica del Gruppo Sportivo è stata avvalorata dalla presenza del popolare campione paralimpico Oney Tapia, ora in forza alle Fiamme Azzurre.

incontro

Nel corso della giornata, alcuni campioni della Polizia Penitenziaria si sono esibiti nei nuovi impianti: il nuotatore Michele Santucci, i triatleti Elena Petrini e Delian Stateff, i pentatleti Tullio De Santis e Claudia Cesarini hanno effettuato il primo tuffo “ufficiale” nella piscina agli ordini di uno “starter” d’eccezione come il Ministro della Giustizia. E poco dopo, sul tatami allestito nella palestra, il giudice federale delle Fiamme Azzurre Giuseppe Castelli ha arbitrato un incontro “amichevole” tra i campioni del judo AntonioEsposito e Davide Faraldo, mentre le varie fasi del combattimento venivano illustrate al Ministro dal tecnico della nazionale Francesco Bruyere, già gloria delle Fiamme Azzurre.

Volti sorridenti, una bella giornata per lo sport.

http://www.polizia-penitenziaria.it

Scrivi un tuo commento